domenica 3 luglio 2011

VERGOGNE DI CASA MIA (Provincia d'Imperia, Liguria)

Stanotte sento la necessità di (s)parlare, ahimè, della mia amata Regione, la Liguria, ke ha esordito la sua stagione balneare meritandosi ampiamente, fin dal 2009 e pure quest'anno, il triste primato negativo otorgatole dalla famigerata : "BANDIERA NERA" di Legambiente, e + precisamente, x la mia stessa Provincia, Imperia, ke si trova tra i 9 "nominati" nel vessillo meno ambito d’Italia, il dossier : "Mare Monstrum" di Legambiente... buuuh !!!
Mi domando infatti già da tempo, x quanto potremmo continuare così, con i depuratori delle acque fognarie fuori-uso e disperdendo illegalmente in mare i residuati non-trattati ed arrecando gravi danni ambientali & ecologici al nostro sistema marino !
Il Mar Ligure è già particolarmente delicato, se si pensa soprattutto all'importanza del suo "Santuario dei Cetacei", ke è il primo a ritrovarsi minacciato da certi sconsiderati sistemi di gestione delle Provincie a livello eco-ambientale : nacque nel 1999 grazie alle collaborazioni tra Francia (Costa Azzurra & Corsica), Principato di Monaco & Italia (Liguria, Toscana & nord-Sardegna) ed inserito nella lista delle aree a protezione speciale della "Convenzione di Barcelona" e riconosciuto da tutti i Paesi del Mediterraneo !
Se poi si pensa inoltre,  ke il Sindaco d'Imperia, ha invece promosso & finanziato 1 mega Porto-Turistico, con oltre 1.000 posti-barca, ke ha prodotto ulteriori & pesanti danni, sia al territorio costiero, cementificandolo sconsideratamente, ke conseguentemente all’ambiente marino, allora non si può ke continuare ad inorridire, oltre a domandarsi il xkè degli abusi edilizi selvaggi, ke hanno innescato indagini sul Gruppo della Soc. Porto di Imperia Spa, responsabile di tutto questo scempio !
Imperia è incredibilmente, l’unico Capoluogo di Provincia in Italia a non avere ancora impianti di depurazione delle acque fognarie ed a subire scariki abusivi incontrollati, continuando a causare così gravi inquinamenti, sia alle foci dei nostri torrenti, ke nel nostro mare !
Io personalmente sono inorridita & sconcertata, oltre ke molto preoccupata x le conseguenze di questa palese dimostrazione di menefreghismo nei confronti del nostro amato territorio costiero da parte dei Politici coinvolti nel caso, ke non ritengono d'aver il dovere di comportarsi, verso il proprio ambiente, con il maximo rispetto dovutogli !
Senza contare ke è fresca di oggi, l'ultima notizia ke dikiara Genova disposta ad accogliere in Liguria ben 25.000 t. di rifiuti urbani provenienti da Napoli, x solidarietà con la Campania, provocando così l'inevitabile collasso delle nostre discarike... ma ke razza di soluzione del problema è mai questa ?! Semplicemente allucinante, deleteria &... INUTILEEE, infatti non serve a risolvere la situazione campana !!! Se si puntasse invece alla prevenzione x il proximo futuro, investendo sull' educazione popolare nel nostro sud, verso raccolta differenziata & riciclo, sicuramente si otterrebbero migliori risultati, senza far viaggiare la "monnezza" campana altrove, ottenendo così solo d'allargarne il problema a makkia d'olio, vergognoso &... INACCETTABILEEE !!!
Primo ok dalla Liguria ai rifiuti della Campania
Mare Monstrum 2009
Imperia “bandiera nera” d’Italia 2011
SANTUARIO dei CETACEI
Bandiera Nera di Legambiente

Santuario dei Cetacei

Mega-Porto-Turistico-Imperia


9 commenti:

  1. io penso ad un plauso a burlando and company aitiamo napoli e de magistri in questa prima fase di smaltimento poi il resto verrà da se. nel lontano 1995 il governatore dell'emilia romagna tale Bersani conosci? aiutò un sindaco leghista milanese che aveva gli stesssi problemi.
    un caro saluto

    RispondiElimina
  2. Purtroppo in Liguria sono molte le fonti d'inquinamento, non sono solo i depuratori che non sono al top. Ricordo l'affondamento della petroliera davanti ad Arenzano, per molto tempo i bagnini tenevano una bottiglietta di trielina per smacchiarci i piedi dal petrolio. Che dire della fabbrica di Cogoleto, accusata di disastro ambientale? Un anno, non ricordo esattamente dove, ma ero in quelle zone si rideva amaro, parodiando una pubblicità di allora, si diceva: "oggi ho fatto il bagno con Control" tanti erano i preservativi che galleggiavano in mare, segno che il depuratore andava benissimo, sigh. Il mare dovrebbe essere il bene più prezioso della Liguria, invece qualche volta è trascurato.
    ciao Fiore

    RispondiElimina
  3. Ciao, Fiore! Piacere rivederti su Blogger. Per il resto, concordo con i precedenti commenti.

    RispondiElimina
  4. Purtroppo, cara Fiore, la prevenzione è sempre l'ultima ad essere presa in considerazione. Prima danni oserei dire, irreparabili, poi dopo forse qualcuno prova a pensarci....
    Un caro saluto, Pat

    RispondiElimina
  5. Cara Fiore, non mi parlare degli scempi che fanno e hanno fatto i Liguri alla loro terra perchè mi si rivolta lo stomaco...tu credi che a Levante la situazione sia migliore?? Naaaaaaaaa...noi abbiamo un'amministrazione comunale che, non contenta di aver orrendamente speculato costruendo casermoni su un'ex area industriale, sta ricoprendo di cemnto ovunque peggio che negli anni '60. Senza nemmeno adeguare le fognature, fai tu!! Che tristezza, amica mia, che tristezza....:((

    RispondiElimina
  6. Ma a Imperia i valori della balneazione sono a posto! non c'è cioè un divieto di balneazione anche senza depuratore, evidentemente il mare è "pulito" per quanto riguarda i bagni.
    Dove vengono effettuati gli scarichi? al largo)
    grazie
    un frequentatore delle belle spiagge di imperia

    RispondiElimina
  7. Ciao! Arrivo dal blog dell'Antro delle Streghe di A.S.M.R. Streghe Moderne Riunite. Ricordi? qualche mese fa lasciasti un commento sul "test" degli alberi :)
    perdona il ritardo, ti ho risposto ora su quello stesso post... è che come streghe svolazziamo sempre qua e là e all'Antro passiamo poco, ma passiamo... ^^

    Leggo con orrore della situazione del Mar Ligure... e pensare che abbiamo un tale patrimonio naturale da difendere... :(

    Un abbraccio da StreGata da Plar :)

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Se ad Imperia è permessa la balneazione, quà in Sanremo è addirittura consentita tra i 2 Porti, ke la dice lunga sulla serietà dei controlli... e comunque, non è certo sufficiente scaricare i residui fognari urbani al largo x non inquinare il mare & scaricarsi così pure la coscienza, ma piuttosto sono assolutamente necessari i passaggi preventivi di depurazione di quelle "acque"... rispettiamo il nostro mare, x carità !!!

    RispondiElimina